martedì 26 novembre 2013

PRENOTA UN VOLO PER PARIGI CON LA NUOVA EDIZIONE DEL CONCORSO DI SCENEGGIATURE EUROPEO

APERTURA CANDIDATURE PER SCENEGGIATURE DI CORTOMETRAGGI E LUNGOMETRAGGI  – ÉCU 2014
Reali o fantastiche, ogni giorno nascono centinaia di storie e il mondo ha sempre bisogno di una bella storia. Personaggi motivati, trame avvincenti o semplici racconti, The European Indipendent Film Festival è alla continua ricerca di talentuosi narratori e cinefili visionari che vogliono trasformare le loro storie in realtà.
Attraverso questa specifica ricerca e la passione per il cinema indipendente, ÉCU è fiero di rappresentare uno dei più importanti eventi europei nel mercato dei film indipendenti. ÉCU 2014 avrà luogo a Parigi, dal 4 aprile al 6 aprile 2014. 
Partecipa anche tu... con la tua sceneggiatura!

Il concorso ÉCU 2014 si concentra su originali e indipendenti lavori che mettono in mostra qualità, creatività e novità in sedici diverse categorie.
Tra le Candidature Internazionali (Europee e Non – Europee), abbiamo:
- Film Studenteschi
- Competizione di sceneggiature per lungometraggi
- Competizione di sceneggiature per cortometraggi
- Sezione Speciale Araba
- ÉCU Opere Prime

ÉCU 2014 dirigerà l’ottava edizione annuale di “Much More Than a Script Competition”.
Il concorso di sceneggiature dà l’opportunità a scrittori di emergere ed essere riconosciuti all’interno del processo creativo di un’opera cinematografica. La competizione si concentra su copioni indipendenti nati senza lo scopo di raggiungere il mercato hollywoodiano o il mainstream, ma che vogliono dimostrare qualità, creatività e novità.

Ultima scadenza: 9 marzo 2014

Registi indipendenti e scrittori devono inviare i propri progetti a : www.ecufilmfestival.com

Il Festival Europeo del Film Indipendente è lieto di ospitare l’evento Much More Than a Script Competition

La competizione facente parte dell’ÉCU 2013 Film Festival è indirizzata a sceneggiatori indipendenti che non puntano ai soliti mercati di film hollywoodiani.

Per ora l'elenco degli script non è nutritissimo.

Il costo della partecipazione prevede per la Competizione Sceneggiatura per Lungometraggio: 60 € (prima scadenza di invio)65 € (seconda scadenza) e 70 € (ultima scadenza, corrispondente al 10 marzo 2014).

15 dicembre 2013 
Termine Ordinario
Fee Sceneggiatura Lungo 65.00 60.00
Fee Sceneggiatura Corto 45.00 40.00

5 Gennaio 2014 
Termine Regolare Scontato
Fee Sceneggiatura Lungo 70.00 65.00
Fee Sceneggiatura Corto 50.00 45.00

9 mar 2014 
Scadenza avanzata
Fee Sceneggiatura Lungo 75.00 70.00
Fee Sceneggiatura Corto  55.00 50.00

Gli scrittori sono invitati a inviare le loro sceneggiature per corto e lungo-metraggi per avere l'opportunità di vincere l'ambito concorso. 

Una giuria molto competente, che annovera al suo interno tecnici e creativi internazionali, leggerà e valuterà copioni in Inglese, Francese, Spagnolo, Tedesco e Italiano, prima di fare l’ufficiale selezione dei lavori migliori.
Due tra tutti i vincitori riceveranno un premio aggiuntivo e l’ambito titolo di Miglior Sceneggiatura per Lungo/Corto-metraggio 2014 – insigne titolo che sarà d’aiuto a scrittori emergenti per superare l’ostacolo della “rappresentazione” dando l’opportunità di presentare le loro sceneggiatura alle “persone giuste”.

Tra i vincitori delle edizioni precedenti sono compresi “This Vehicle Has Been Checked for Sleeping Children” di John Burdeaux (USA) e “The Last Waltz of Vienna” di Brian Weakland (USA).

Gli scrittori possono essere di qualsiasi nazionalità e di qualsiasi paese, purché abbiano superato la maggiore età. Nessun materiale aggiuntivo deve essere collegato alla sceneggiatura presentata. 
Tutti i generi saranno presi in considerazione e i testi dovranno essere opera originale dell'autore. 
Le sceneggiature brevi devono essere non meno di 5 pagine e non più di 50 pagine di lunghezza. 
Le sceneggiature di lungometraggio non devono superare le 130 pagine di lunghezza. 
La sceneggiatura presentata non deve essere stata precedentemente opzionata, venduta o prodotta. 



La Giuria:

Scott Hillier è un regista, autore, cineoperatore australiano. Ha frequentato la New York University e la London Film and Television School così come il corso di scrittura saggistica alla Columbia University. E’ stato docente al Master di sceneggiatura e giornalismo al Centre de Formation des Journaliste (CFJ) di Parigi. Oltre a ricoprire il ruolo di Presidente all’ European Independent Film Festival, è anche direttore creativo di Zs2 Media Group con sede a Parigi.

Alan Arrivée è un cineasta, scrittore, ricercatore e regista alla University of Missisipi. Il cortometraggio “Silent Radio”, scritto e diretto dallo stesso, si è aggiudicato il premio per il Migliore Film Straniero e la Miglior Cinematografia all’ Ecu Independent Film Festival. Il film è apparso nella Selezione Ufficiale di oltre venti festival di film internazionali, inclusi Staten Island e Breckenridge. Attualmente è impegnato nella post-produzione del suo ultimo cortometraggio “Man at the Door”.  
Alvaro Ramos è un attore e produttore indipendente nato a Madrid, Spagna. Nel 2006, ha co-prodotto il suo primo cortometraggio “Anonymous”, prendendovi parte anche come attore. Il corto ha ottenuto più di venti riconoscimenti internazionali in diversi festival ed è stato pre-selezionato per gli Oscars© del 2009. Alvaro è attualmente impegnato nella produzione e nell’interpretazione di una web sitcom spagnola.

Andrea Pallaoro è un regista cinematografico e teatrale originario di Trento, il cui lavoro più recente è stato quello di investigare la percezione umana di alienazione ed il relativo rapporto con la sfera intima. Il suo ultimo film “Wunderkammer” ha vinto sei premi internazionali ed è stato selezionato nella competizione ufficiale di oltre cinquanta festival di film internazionali, tra cui il Sundance 2009. Al momento, Andrea è residente a Los Angeles, CA, dove sta lavorando alla realizzazione dei suoi prossimi progetti.  

Daniel Ellezam è il regista della collezione DVD “Films en classe”, che è stato curato da Scérén-CNDP. Per di più, è il responsabile del deposito legale di materiale audiovisivo alla Biblioteca Nazionale Francese (Bibliothèque Nationale de France).

Carlo Varini ha lavorato come direttore della fotografia per oltre 30 tra lungometraggi, documentari, cortometraggi, e più di 50 spettacoli televisivi, in particolare “The Last Battle” di Luc Besson, “Subaway”, “The Big Blue”. Ha ricevuto due nomination ai Caesars : uno per “Subway” ed il secondo per “The Big Blue”, per i suoi notevoli successi nel mondo della cinematografia. Il suo lavoro ha ottenuto attenzione in tutto il mondo e nei principali festival inclusi Avoriaz, Sitgès, Berlin, Taormina, Venice, Cannes, Locarno, and Lodz.  

Vesna De Vinca è autrice televisiva, giornalista, regista, editore, sceneggiatore. Dal 2003, è stata l’editrice del programma sui documentari “RTS”, il maggior network televisivo e radiofonico in Serbia e Montenegro. In aggiunta, Vesna gestisce la propria casa di produzione televisiva.

Oscar Vega ha iniziato la sua carriera cinematografica all’età di 32 anni dopo aver lavorato in banca, ceramica e nell’ IT. In qualità di regista e sceneggiatore, Oscar Vega ha realizzato tre cortometraggi (“El Contrato de Murk”, “Hechizo Lunar,” and “Concierto a la Mujer Desconocida”) e due lungometraggi (“Raluy, Una Noche en el Circo”, and “El sexo de los Dinosaurios”). Tutti i suoi film hanno ottenuto un riconoscimento nei numerosi festival di film internazionali. Inoltre, Oscar è membro della Television Academy ed ha fatto parte di varie giurie in numerosi festival.  
Susan Sainty è membro della giuria di ÉCU dal 2007. Negli ultimi quindici anni, ha lavorato prevalentemente nel reportage come scrittore, produttore e regista. Attualmente lavora come produttrice presso Discovery Channel con sede a Londra.

Lisa James-Larsson è nata a Potsdam, Germania dell’est, e cresciuta a Londra, dove si è laureata con lode in Film e Televisione presso l’università Brunel. Ha cominciato a lavorare come cameraman e operatrice di montaggio freelance; nel 2002 è entrata poi a far parte a tempo pieno del dipartimento screen-acting come D.O.P/operatore di montaggio presso l’Art Ed London, una scuola di recitazione. Dopo questa esperienza si è trasferita a Stoccolma per studiare regia presso il Dramatiska Institutet, il suo cortometraggio “Little children, big words” è stato prodotto da Bob Film Svezia e proiettato in prima al Palm Springs International Short Festival nel giugno 2010. Da allora ha vinto 19 premi in festival in giro per il mondo ed è stato incluso nelle rosa dei candidati per l’Oscar nel 2011. Al momento sta lavorando sul suo lungometraggio debutto “EGO”, prodotto da Filmlance e distribuito dalla Nordisk film Distribution nell’estate 2011. Inoltre, il suo film “Life, Lust and Longing”, prodotto da Bob Film Svezia, è stato proiettato in prima al Gothenburg International Film Festival nel Febbraio 2012 e andrà in onda nella televisione pubblica svedese nell’ estate 2012.  

Louisa Mayman ha vinto nel 2010 il premio nella categoria migliore studente di film (Best Student Film) ad ÉCU Film Festival per il suo documentario “The Highest Low.” Da allora, è stata nominata ambasciatrice per G-Technology e si è stabilita a Londra dove tenta di lavorare come tirocinante nelle varie case di produzione. Al contempo, lavora al suo primo cortometraggio “Come Clean”.

Sebastian Mantilla’s è un regista. Il suo primo cortometraggio “With Diva” è stato selezionato per il prestigioso Semaine de la Critique a Cannes e al Sundance. Oltre a dirigere altri corti come “Bully the Kid” e “The Captain”, ha realizzato numerosi video musicali e commerciali per Mayo-Lowe. Il suo lungometraggio indie per la TV “Next to Babylonia” ha vinto il Best Director Award presso l’ ÉCU nel 2009. Attualmente, è impegnato nella post-produzione “Las Guaguas”, che è stato filmato in Ecuador.  

Vicky Mather è una regista poliedrica, specializzata nell’immagine in movimento ma che rivolge la sua attenzione anche alla fotografia, al disegno e all’illustrazione per creare vivaci progetti filmici. Ha studiato Belle Arti alla Kingston University di Londra ed alla National Film and Television School. La sua tesi per il master in regia d’animazione, Stanley Pickle, si è aggiudicato più di trenta riconoscimenti ed ha ricevuto grande attenzione dalla stampa e dai vari festival. Nel 2011, BAFTA ha invitato Vicky all’evento Royal Gala di LA, California dove il Principe William e Catherine Middleton hanno presentato il miglior regista emergente per il British Filmmaking Talent. Inoltre, Vicky è stata insignita del premio Best Student Film all’Ecu Film Festival and è tornata per presiedere la giuria per le prossime edizioni con lo scopo di scoprire nuovi talenti.

Faramarz Beheshti è nato in Iran, cresciuto in Italia ed attualmente vive in Nuova Zelanda. Ha studiato fotografia all’ European Institute of Design (IED) a Milano e cinema a Wellington. Ha anche lavorato presso NZ Film Studio in Dubai, dato inizio ad un’ agenzia di modeling e casting e si è occupato della coordinazione di un festival in Iran per Sony. Inoltre, nel suo ultimo viaggio in Iran, ha girato un film incentrato sulla storia di alcune giocatrici di rugby, prestando particolare attenzione alla quotidianità delle donne nella Repubblica Islamica. Per il suo “Salam Rugby”, ha ricevuto il premo ÉCU come miglior documentario non-europeo, ottenendo anche riconoscimenti nei festival di Milano, Miami, Bahamas, Costa Rica, Sud Africa, Los Angeles, Cambodia, Oaxaca, Nuova Zelanda and One World International Human Rights (2011).  

Markus Pajtler ha diretto il film “A Damn Killer” che ha ricevuto l’ ÉCU Audience Award. È attualmente impegnato nella produzione di un lungometraggio e nello studio dei media e di drammaturgia a Bochum in Germania. Ha lavorato per la German Sports TV, Sony Pictures ed in diverse case di produzione minori. Si ispira allo stile hollywoodiano classico dei registi post-moderni degli anni Sessanta e Settanta.

Fabien Lartigue ha frequentato una scuola di cinema da autodidatta. Insieme a Gabriella Cserhati, ha diretto la fiction sperimentale “27m²”, per la quale ha vinto il premio di Miglior Film Indipendente Europeo all’ÉCU-The European Independent Film Festival. Ha poi lavorato su molti altri film tra i quali “Schmiede 07,” “What can I do,” “Le Magicien, Le Pirate et La Mort,” e programmi televisivi.  

Gabriella Cserhati è nata a Budapest, Ungheria, e ha studiato Audiovisual/Cinema e Realizzazione DESS. Tra le sue creazioni due videoclip musicali “Codec of Dave Maric” e “Fields de Katia Labeque Band.”Nel 2002 ha incontrato Fabien Lartigue, con il quale ha scritto a 4 mani e co-diretto due, “The Magician,” The Pirate and Death” per Meroe Films, e“Tom Tamas” per la Tivoli Film Production e MyFilm Production. Ha inoltre diretto un lungometraggio sperimentale basato sull’improvvisazione degli attori, chiamato “27m²”, premiatp come Miglior Film Europeo Indipendente presso ÉCU-The European Independent Film Festival.Il suo lavoro le ha fatto guadagnare riconoscimento all’International Film Festival in Karlovy Vary, Prague Film Festival, International Short Film Festival Odense, e il Festival Européen du Film Court de Brest.

James McAleer è un riconosciuto operatore cinematografico, direttore di fotografia, editore, regista e scrittore. È inoltre Managing Director di Steadi-Red Ltd, una compagnia che produce contenuti creativi per film e aziende commerciali. Tra le sue attività, quella di fornire troupe e attrezzature cinematografiche, così come quella di ricerca e sviluppo di nuove tecnologie cinematografiche e di ripresa. Ha diretto video clip musicali, spot pubblicitari e cortometraggi. L’anno scorso ha prodotto e girato “Touch of Red” di Neil Ilderton, che ha debuttato al 53° Times BFI London Film Festival e candidato per il Melies D’Or. Il suo film “Invertebrate” è stato premiato come Miglior Film Sperimentale all’ÉCU- The European Independent Film Festival. Al momento vive a Londra, dove lavora come professionista del cinema presso la Independent Motion Pictures.  

Gerald Delorme è un critico cinematografico al Première Magazine.

Antoine Vareille è un tecnico di montaggio per lungometraggi e programmi televisivi. E’ stato responsabile di montaggio del film “Fatal” e ha lavorato per altri quali “Sea”, “No Sex and Sun”, “Faces in the Crowd”, “Lucky Luke”, “Hitman” e “Big Nothing”. Al momento sta lavorando per la serie televisiva Kaboul Kitchen. Ha inoltre lavorato per la serie/documentario televisivo “Intimate Portrait” con Peggy Fleming e Cindy Crawford.  

Bertrand Guerry è regista, executive producer, scrittore, produttore e aiuto regista. Ha lavorato su documentari, lungometraggio, corti e televisione. Tra i suoi lavori precedenti è possibile annoverare Back Home e La boite en fer Rouge, i cortometraggi La Mecanique des Anges, Au Bout du Rouleau, Les Storms, Joyeux Anniversaire Mamie, e il documentario Trois Petits Tours et Puis S’en Vont. Al di là della lunga lista di film, ha lavorato per molte aziende quali Nokia, MacDonalds, France Telecom 1, 2, 3 e 4, Universal Music Mobile, MBK, Oui Paris 2008, Coca Cola, Total, Toyota e Visa.

Emmanuel About è un produttore cinematografico presso Studio Kremlin e proprietario di PLAYTIME Studios. Ha studiato a Parigi e lavorato come ticket manager presso ILUKA, consulente presso ATHOC and venue logistic manager presso HBS.  

Guillaume Gontard è un esperto di film, che vive e lavora a Lione, in Francia.

Catalin Leescu è un produttore rumeno / regista con più di 14 anni di esperienza nel cinema e nella pubblicità. Fa inoltre di un ampio non commerciali lavori per il CNC e la televisione nazionale rumena. A livello internazionale, ha lavorato come un film e regista pubblicitario in Spagna, Francia e Lettonia. Attualmente sta voce Alliance Film dell’Europa dell’Est per conto di organizzazioni cinematografiche undici partner, provenienti dall’Europa dell’Est.  

Jim Bittermann è corrispondente senior della CNN europea con sede a Parigi, Francia. Bittermann conseguito un diploma di laurea presso la Southern Illinois University, che nel 1989 lo ha nominato Alumnus Giornalismo della Southern Illinois University of the Year. Nel 2000 ha ricevuto il dell’università Alumni Achievement Award. Bittermann unito CNN da ABC News, dove era un giornalista di cronaca Parigi 1990-1996. Da quando è entrato CNN nel 1996, ha ricoperto la morte della principessa Diana nel 1997, attacchi aerei della NATO sul Kosovo nel 1998, il terremoto in Turchia nel 1999 e la Coppa del Mondo campionati di calcio, tra le altre storie. Inoltre, dal 1998, Bittermann è stato professore assistente della comunicazione presso l’Università Americana di Parigi, insegnando corsi di trasmissione di notizie e documentario, tra le altre materie. E ‘stato anche un moderatore panel al World Economic Forum di Davos, in Svizzera, e membro della giuria per il film francese concorso Les Lumieres de Paris.