martedì 8 aprile 2014

PREMIATE LE STORIE SUL MONDO DEL LAVORO

Ai nastri di partenza il concorso per sceneggiature di cortometraggi Amarcort. 
Partecipazione: gratuita.  Scadenza: agosto 2014. Argomento: il lavoro.
Per non dimenticare Federico Fellini e la sua Rimini. 
Per ricordare le tante vittime del lavoro che ogni anno perdono la vita.
Per celebrare la potenza del cinema, soprattutto quando parla di importanti tematiche.   

Al via la sesta edizione del concorso Amarcort Film Festival. 

Il concorso si articola in quattro sezioni dedicate ai cortometraggi narrativi girati da autori italiani e stranieri. 

C'è poi un'altra categoria in cui si può competere, quella delle SCENEGGIATURE PER CORTI ancora da realizzare.

Tema del concorso per sceneggiature
Ogni anno il concorso avrà un tema diverso. Per questa prima edizione verrà assegnato il Premio speciale dedicato a Luigi Valentini, vittima del lavoro all'età di 29 anni, e il tema sarà proprio “il lavoro” nelle sue più varie accezioni (ricerca del lavoro, perdita del lavoro, inventarsi un lavoro, morte sul lavoro ecc...).


Lunghezza
La lunghezza (in pagine) della sceneggiatura è libera, ma dovrà comunque riferirsi ad un cortometraggio della durata di massimo 15 minuti.

Iscrizione
L’iscrizione è gratuita ed aperta a tutti gli elaborati inediti e scritti in lingua italiana. Ogni concorrente può presentare solo un elaborato. Sono ammesse opere già presentate o premiate in altri concorsi.

La scadenza del bando è fissata per giovedì 7 agosto 2014.

I risultati della selezione saranno anche pubblicati sul sito www.amarcort.it, unitamente ad informazioni su luogo, date e orari della premiazione.
 

La giuria del festival sarà composta da artisti, esperti, operatori e personaggi attinenti all'ambito dell'audiovisivo e dello spettacolo.

I cortometraggi finalisti concorreranno ai seguenti premi:

Miglior Sceneggiatura inedita: 300€ + targa,
Menzione Speciale: targa.

Informazioni dettagliate sono reperibili nel bando di concorso; per partecipare al concorso è necessario compilare la scheda di iscrizione in ogni sua parte.


L'Amarcort Film Festival è entrato oggi di diritto nel programma di eventi celebrativi per il "maestro" Fellini, proponendo al Teatro Degli Atti un cortometraggio firmato proprio dal Federico riminese nel lontano 1953. 

Il concorso nasce nel lontano 2008 come un contenitore di cortometraggi a "cielo aperto" dove potersi godere un po' di cinema al chiaro di luna, con i piedi sulla sabbia e il suono delle onde in sottofondo. 

Adesso è un evento radicato nel territorio tra Rimini e Riccione e una importante vetrina per autori emergenti, che faranno parte della programmazione di un teatro e avranno una grande occasione per farsi conoscere. 
Buona fortuna a tutti i partecipanti!