giovedì 19 luglio 2012

Capalbio Libri 2012. Dal 1 al 12 agosto, tutti in piazza per “il piacere di leggere”


Chiunque sia interessato a un weekend fuori porta o punti verso la Toscana per la tintarella e i bagni al mare...
ad agosto potrà fare una deviazione “culturale” verso Capalbio, un comune ricco di storia, premiato con le cinque vele dal Touring, assai noto per la bellezza delle spiagge e per essere meta di vip e personaggi della cultura e dello spettacolo. Un comune che non ha certo bisogno di presentazione e che quest’anno offre una ricchissima kermesse dedicata al mondo editoriale e non solo.


È iniziato il conto alla rovescia per Capalbio Libri 2012. Anche quest'anno torna, per la sesta stagione consecutiva, il “piacere di leggere”: stesso luogo, la caratteristica piazza Magenta, ma nuovi autori e nuovi musicisti.

Dal 1° al 12 agosto, dodici incontri con la cultura, la letteratura, l'attualità, la politica, l'economia e anche la musica, offriranno ogni sera, a partire dalle ore 19, spunti di discussione e dibattito agli ospiti presenti sul palco.

Capalbio Libri 2012 presenterà i libri di Myrta Merlino, Gianluca Comin e Donato Speroni, Paola Concia, Pietro Grasso, Federico Grom e Guido Martinetti, Ilaria D’Amico, Alessandra Arachi, Mario Pirani, Marina Valensise, Sergio Garufi, Gennaro Sangiuliano, Giuseppe Di Piazza e Mirella Serri.

Oltre agli autori, la kermesse letteraria di Capalbio ospiterà giornalisti, intellettuali e personalità di spicco del mondo della politica italiana e della musica, nazionale e internazionale, selezionata dal maestro Massimo Nunzi.

Per la sua sesta edizione, Capalbio Libri, ideato e diretto da Andrea Zagami, mantiene e rafforza la formula che l'ha contraddistinto finora: un format assai articolato e con un’identità gradevole e di sicuro appeal, pensato apposta per condire la stagione estiva di un qualcosa di diverso, di frizzante, originale e anche un po’ glamour.

Una nota di merito va data non solo al Comune di Capalbio e alla Provincia di Grosseto, ma soprattutto alla Regione Toscana, che in tempi di crisi economica non smette di sostenere iniziative benefiche come queste e con un apprezzabile sforzo finanziario ha creato La Toscana del Libro, un network che riunisce i più importanti festival letterari della regione.

La presentatrice delle varie serate di Capalbio Libri sarà Marta Mondelli. Una poliedrica artista che smentisce il ritratto che i quadri gerontocratici fanno dei nostri giovani, dipinti di volta in volta come “bamboccioni”, “mammoni”, “pigri”, “abituati a lavorare sotto casa”. Marta infatti è nata a Napoli, ha studiato storia a Bologna e poi si è trasferita niente meno che a New York, dove oggi tiene un blog sull’Huffington Post e recita sui legni di un palcoscenico con la Kairos Italy Theatre. Attrice, regista e scrittrice, ha partecipato a produzioni teatrali, televisive e cinematografiche, ed ha lavorato con Giovanna Mezzogiorno, Adriano Giannini e Edward Burns. Ma quel che di più spicca nella sua carriera è il lungometraggio The Contenders, una dark comedy di cui Marta ha scritto la sceneggiatura, ha trovato i soldi per produrla con raccolte fondi e un’ingegnosa vendita di merchandising, ha avuto un ruolo decisivo dal casting alla ricerca delle location fino all’interpretazione, ha scritturato come attori giovani professionisti provenienti da tutto il mondo (la norvegese Anna Gutto, lo statunitense Adam Henry Garcia, l’australiano Nick Stevenson), ha curato la regia in soli sedici giorni e in cinque ambienti diversi e poi ha raccolto un meritato premio all’Honolulu International Film Festival. Un esempio di eclettismo e intraprendenza che troverà la sua degna coronazione a Capalbio.