domenica 9 febbraio 2014

Come diventare sceneggiatore di web-series e autore di reality a 35 anni

Hai una brillante idea per un progetto digitale? Vuoi realizzare il numero zero della tua serie on line, di un reality, talent show o game show? Hai (al massimo) 35 anni e un soggetto di serie nel cassetto? 
Il Bando "Creativi Digitali" mette a disposizione 400.000 euro per dieci progetti da finanziare sul territorio laziale. 
Dopo i pasticci del finanziamento del Fondo Cinema, la Regione Lazio ci riprova e stavolta fa sul serio.   

Il bando di finanziamento del Fondo Cinema della Regione Lazio era stato reso disponibile sotto le feste di Natale, e dava appena 10 giorni agli operatori del settore per presentare le domande; dopo le legittime proteste, si è prolungata la scadenza al 7  febbraio 2014.

Per fortuna Il bando CREATIVI DIGITALI non ripete l’errore ed è uscito con una tempistica adeguata. 
La Regione Lazio promuove la realizzazione di 10 prodotti audiovisivi proposti da giovani autori, finanziando i costi necessari per un numero zero o del prodotto pilota e l’ulteriore materiale necessario per individuare finanziatori e distributori per la produzione in serie del prodotto.

Il campo è quello della fiction, del reality, del talent show, talk show e del game show.

Dal 20/01/2014 al 20/03/2014 i giovani autori – con massimo 35 anni di età - dovranno inviare le proprie idee progetto attraverso un soggetto della puntata pilota in max 10 pagine e una sinossi delle puntate successive in max 3 pagine.  

Il punteggio sulla sostenibilità dei progetti verrà dato in base ai seguenti requisiti:
- valore dell’idea progetto, qualità della scrittura, originalità dell’idea, rilevanza sociale e culturale (1-60 punti)
-  qualità, coerenza e realizzabilità dell’idea, potenzialità di interessare produttori nazionali e internazionali, grado di fattibilità (1-40 punti)
In una prima fase saranno selezionate 15 idee-progetto presentate da giovani autori che risulteranno avere il maggiore potenziale di mercato. 
I giovani autori delle 15 idee-progetto selezionate in prima fase individueranno, quindi, le aziende incubatrici e i tutor con cui sviluppare i progetti dettagliati per realizzare il numero zero, tra cui saranno selezionati i migliori 10, integralmente finanziati dalla Regione Lazio.


I costi ammissibili per finanziare il numero zero del progetto sono i seguenti:
• costi sopra la linea (regista, attori principali)
• costi sotto la linea (quali, a titolo esemplificativo e non esaustivo, produzione, reparto regia, reparto montaggio, personale tecnico e artistico, maestranze, costumi, scenografia, teatri e costruzioni, trasporti, mezzi tecnici, ecc.)
• costi interni della società (quali, a titolo esemplificativo e non esaustivo, personale, attrezzature, ecc.)
• compenso per il giovane autore nella misura massima del 20% del costo di produzione complessivo ammissibile
• rimborso spese per il tutor entro il limite massimo di 4.000 euro
• spese generali nella misura del 5% del costo di produzione complessivo ammissibile
• costi relativi al materiale necessario a individuare finanziatori e distributori per la produzione in serie del prodotto.
L'agevolazione concedibile è pari al 100% dei costi ritenuti congrui e ammissibili, con un tetto massimo, in valore assoluto, fissato a 40.000,00 euro.
Le agevolazioni saranno erogate in un'unica soluzione.

L’obiettivo dell’Avviso Pubblico è sostenere la crescita dell’industria regionale della produzione di contenuti audiovisivi, anche in ambito internazionale, tramite la valorizzazione dei giovani talenti e un maggiore utilizzo delle tecnologie digitali per la produzione e la distribuzione o che comunque comportano un valore aggiunto per i fruitori di tali contenuti.
Per il bando vedi:

I progetti finanziati dal bando Creativi Digitali sono indirizzati alle produzione audiovisive, piattaforme web, performing media per la cultura, ed editoria digitale. La Regione Lazio, attraverso Filas, mette a disposizione dei “giovani talenti” under 35 e delle “PMI del Lazio” 4 milioni di Euro per promuovere l’incontro e la collaborazione tra i giovani creativi e le imprese di produzione del Lazio al fine di realizzare prodotti, con spiccate caratteristiche prototipali e multipiattaforma, in grado di determinare innovazione, sia nei processi produttivi dell’industria che nelle modalità di fruizione da parte del pubblico. La prima tranche di 400mila Euro è stata pubblicata il 18/12/2013 con il nome di Progetto Zero e riguarda Fiction, Reality, Talent show, Talk show, Game show.
Per ulteriori informazioni è possibile consulta il numero verde Informa POR 800 914 625 e i siti web www.regione.lazio.it/europaimprese e www.porfesr.lazio.it.