martedì 13 maggio 2014

Croupie da Atlantic City o new tecnologies?

L'intero universo pare all'avanguardia su tutto, smartphone, bodyscanner agli aeroporti, navigatori satellitari... 
Nuove tecnologie anche per quanto riguarda il gioco online? 
Il rischio è di non incontrare più le “Sally” di Atlantic City e, di certo, non potremmo più assistere a scene in stile film americano, risse, fughe e bande dei marsigliesi...

Per chiamare amici e parenti non ci basta più il telefonino e ci siamo dotati di sofisticati smartphone e tablet. A casa è tutto un proliferare di elettrodomestici super intelligenti, con lavatrici che si azionano a distanza e vasi tecnologici, compresi quelli in grado di ricordarci via Twitter se dobbiamo annaffiare le piante sul balcone. E poi ancora body scanner in aeroporto in grado di rilevare la presenza anche di una sola puntina nelle nostre tasche, droni che volano filmando i video del nostro matrimonio… e via discorrendo.
Difficile non accorgersi di come le nuove tecnologie stiano pian piano imperversando nel nostro stile di vita quotidiano, in alcuni casi arricchendolo di esperienze nuove in altri andando a sostituire tradizioni vecchie di secoli che oggi, grazie alle soluzioni hi-tech, possono essere automatizzate, ottimizzate o rese semplicemente più veloci.
Anche nel gioco, una delle abitudini più semplici ed innate (impariamo a farlo sin da bambini) dell’essere umano, la presenza dell’elettronica sta letteralmente rivoluzionando approcci, abitudini, schemi e possibilità. Questo film rappresenta un esempio azzeccatissimo.

Pensiamo ai giochi online ed a come hanno cambiato il mondo dei casinò. Tutto ciò che prima era reale oggi viene virtualizzato; si perdono alcune di quelle sensazioni che era possibile vivere nei casinò tradizionali, ma in compenso si ha la possibilità, per esempio, di partecipare live a roulette e altri giochi da casa, di notte come di giorno, semplicemente collegandosi ad internet.

In compenso però non vedremo forse più quelle scene tipiche da film, pensiamo ad esempio ad alcuni grandi classici di Bud Spencer e Terence Hill, in cui roulette e slot machine dei casinò venivano regolarmente demolite all’interno di mega risse che più che violenti erano assolutamente divertenti, con il solito gran finale in fuga dalle pistole dei Marsigliesi, forse meno nobili dei pugni dei due protagonisti, ma certamente più efficaci e convincenti.

Autore articolo: Davide G.
Diritti foto: Roulette – detail.jpg, autore Conor Ogle CC BY 2.0