martedì 28 aprile 2015

AI NASTRI DI PARTENZA A ROMA UNA RASSEGNA LETTERARIA, CINEMATOGRAFICA E TEATRALE (MA NON SOLO) A INGRESSO GRATUITO

IL FESTIVAL DELLE DIECI LUNE è pronto ad aprire i battenti. Manifestazione dedicata ai temi dell’editoria indipendente e alla valorizzazione dei talenti artistici, spazia dalla letteratura all’ambito musicale, cinematografico e teatrale fino a quello delle arti visive. Il coworking Millepiani ospiterà la kermesse dall’8 al 10 maggio. L’ingresso a tutte le attività sarà gratuito. 
Il tema che gli addetti ai lavori affronteranno in questa edizione sarà: “Nuovi scenari economici per il mondo della cultura e le professioni autorali”.
Non potete mancare al festival dell’autore e dei creativi!

Nel quartiere storico della Garbatella, a Roma, sarà possibile assistere dall’8 al 10 maggio in un esaltante e creativo non-stop a vernissage, mostre ed esposizioni d’arte e di fotografia, tavole rotonde e dibattiti, seminari, laboratori, spettacoli teatrali, concerti e performance musicali, incontri con scrittori, registi, attori, poeti e esperti del settore dell’editoria.
Il tema scelto dalla quinta edizione del festival è: “Nuovi scenari economici per il mondo della cultura e le professioni autorali. Solo la passione ci salverà?”
L’edizione 2015 – sotto la direzione artistica di Bruna Bianchina e Caterina Moro – non vuole minimizzare la crisi economica che penalizza pesantemente i lavoratori della cultura e dello spettacolo e perciò analizzerà le potenzialità delle nuove tecnologie attraverso tavole rotonde, workshop, dibattiti ed incontri con esperti. Nella fascia serale lo spazio del Millepiani ospiterà degli interessanti e coinvolgenti spettacoli creati da autori che con la loro strategia low budget sono riusciti a fare della propria arte un mestiere.

Tra i numerosi ospiti attesi per quest’anno ci sono: il regista teatrale e di cortometraggi, attore e scrittore Marco Belocchi; il comico e one man show Daniele Fabbri; l’editore e poeta Beppe Costa; lo scrittore Clauido Morici, lettore in memorabili readings (“Actarus”, Meridiano Zero, “La terra vista dalla Luna”, Bompiani; “L’uomo d’argento”, E/O; “Confessioni di uno spammer”, E/O); l’autore e regista Emanuele D’Agapiti; il drammaturgo e poeta Stefano D’Angelo, nonché Aldo Di Russo, ideatore e produttore di spettacoli e prodotti audiovisivi.

In cartellone in questi densi tre giorni tantissime iniziative imperdibili, tra cui:  
la conferenza 'Digital ReEvolution: dall’analogico al digitale e dal low-buget al love-budget' di Francesco Meliciani;
Il Work shop 'Il fumetto indipendente. Laboratorio pratico' di Maria Chiara Gianolla, illustratrice, fumettista, disegnatrice, storyboard artist, sceneggiatrice e autrice;
il dibattito: “L’Europa per la cultura e la creatività’: finanziamenti, opportunità, sfide” di Francesca Liani;
gli incontri Kill the publisher! in cui potrete avere il polso dell’editoria indipendente con Edizioni Chillemi, Giulio Perrone Editore, Terre Sommerse;
la conferenza di Stefano Giovanardi IN ASCOLTO DEL COSMO, per rispondere insieme alla domanda più antica che ci si pone davanti al cielo: cosa dicono le stelle? Per trovare le risposte dovremo imparare di nuovo a porci in ascolto del silenzio dello spazio.
il Workshop 'Me la canto e me la suono: voglio diventare cantautore', a cura del compositore e paroliere Andrea Moro;
lo spettacolo 'Storie di disordinata quotidianità' di Arianna Dall’Arti, video-editor, documentarista e aiuto regista dal carattere ferreo che ha ispirato il personaggio di Boris interpretato da Caterina Guzzanti;
l’incontro 'Se non sei social, non sei nessuno! Tips & Tricks per un’editoria 2.0' curato dalla nota blogger e giornalista Clara Raimondi
il laboratorio “Disegnare e modellare le proprie emozioni” di Tiziana Brigada e Giulio Golinelli;
la tavola rotonda 'Nulla è andato perso. Lo stato attuale dell'arte contemporanea, il rapporto con le gallerie e le nuove esperienze indipendenti' di Giuseppina Micheli e Emanuele D’Agapiti;
il laboratorio 'Il linguaggio cinematografico' di Francesco Meliciani;
la relazione 'Il cioccolato nel cinema: sorrisi, miti, cultura e verità' di Cecilia Bersani
'È davvero la stessa storia?' Analisi semi-seria dei risultati del laboratorio di scrittura aperta, di Clara Cerri.
La tavola rotonda Il 'mestiere' del drammaturgo e il teatro d'autore. Partecipano Stefano D'Angelo e Lorenzo Pompeo. Conduce Marco Belocchi

Per ulteriori info: http://www.festivaldiecilune.it/

Uno dei principali obiettivi del Festival è quello di dare voce e spazio alle piccole realtà editoriali indipendenti diventando una vetrina di promozione stabile degli autori emergenti. Aspetti, questi, molto sentiti in una economia editoriale fragile e precaria, dominata sempre più da due o tre grandi gruppi industriali.
Il titolo del festival trae spunto dalla collana antologica “DieciLune“, edita del coraggioso marchio indipendente Bel-Ami Edizioni: una collana finalizzata a offrire un’opportunità in più a tutti quei poeti, fumettisti, scrittori di narrativa e di testi teatrali che, a giudizio della casa editrice, hanno una notorietà non proporzionata al proprio talento artistico. Non a caso la Bel-Ami ha indetto un concorso editoriale che avrà la sua premiazione finale proprio in occasione del festival.

Il programma del Festival è ricco di eventi e si compone di lezioni, dibattiti, reading di poesia e letteratura, laboratori teatrali, di scrittura e di cinema.
Attraverso workshop, corsi specializzanti, gruppi di lavoro e laboratori sarà possibile conoscere e apprendere nuove tecnologie, strategie produttive, informazioni di ordine tecnico-giuridico o novità in campo autorale che spesso gli autori esordienti non conoscono o non hanno la possibilità di accederne ai contenuti.
Il festival inizia venerdì 8 maggio, alle 18.30 con l’inaugurazione della mostra d’arte “Kρίσις – La forza distintiva dell’arte“, in cui esporranno artisti di alto livello, prosegue sabato 9 maggio dalle 10 con vari appuntamenti (tra cui segnaliamo i seminari: Il ‘mestiere’ del drammaturgo e il teatro d’autore (h. 12), ‘Digital ReEvolution: dall’analogico al digitale e dal low-buget al love-budget’ (ore 15) e “l’Europa per la cultura e la creatività: finanziamenti, opportunità, sfide” (h.17), e si chiude domenica 10 maggio, durante la quale ci saranno, tra i vari appuntamenti, la lezione ‘L’arte come esperienza, l’audiovisivo al servizio della cultura’ (h. 10), l’incontro “Kill the publisher – Cinque editori da uccidere a completa disposizione di poeti e scrittori per dissipare dubbi e curiosità nell’intricato mondo dell’editoria italiana” (h.16) e la premiazione del Concorso Letterario Nazionale DieciLune (h.17).
Ogni serata, introdotta da un aperitivo offerto dal Festival, ospiterà, infine, spettacoli teatrali e concerti.
Grande novità della quinta edizione del festival: la mattina del sabato e della domenica ci saranno anche laboratori dedicati ai più piccoli.

Una formula dedicata agli autori e composta di seminari, concorsi, moduli professionali e laboratori creativi in tempo reale.

Tutte le attività sono gratuite. Si consiglia la prenotazione soprattutto per le attività in Sala 1 che sono a numero chiuso. Prenotazioni a eventi@bellami.it specificando titolo attività e numero di partecipanti.

FESTIVAL DELL'AUTORE - Presso MILLEPIANI, Via Niccolò Odero 13, Roma